I 6 migliori montalatte manuali : come fare il cappuccino con il montalatte manuale

Ci sono diversi tipi di montalatte manuali sul mercato, ma anche ottimi montalatte elettrici.Funzionano tutti in modo simile, utilizzando un pistone o uno stantuffo per creare bolle d’aria nel latte. Il tipo più popolare di montalatte manuale è il montalatte stile francese. Questi montalatte hanno una caraffa in vetro o acciaio inossidabile con uno stantuffo che si spinge su e giù per creare la schiuma. Alcuni di questi montalatte hanno anche un elemento riscaldante, che riscalda il latte mentre lo monta. Un altro tipo di montalatte manuale è il montalatte a bacchetta. Questi montalatte hanno una bacchetta di metallo con una testa in silicone che fai girare nel latte per creare schiuma. Di solito non hanno un elemento riscaldante, quindi dovrai scaldare il latte sul fornello prima di aggiungerlo al montalatte.

Migliori 6 montalatte manuali:

Come fare il cappuccino con il montalatte manuale

Passaggio 1: versare il latte freddo nella caraffa per schiumare

Se utilizzi un montalatte manuale, versa il latte freddo nella caraffa. Assicurati di non riempirlo più della metà, altrimenti sarà difficile montare il latte.

Quindi, attacca la bacchetta per schiumare alla parte superiore della brocca. La bacchetta dovrebbe adattarsi perfettamente in modo che l’aria non possa fuoriuscire. Se c’è troppo spazio tra la bacchetta e la brocca, sarà difficile creare schiuma.

Fase 2: Avvitare il coperchio sulla caraffa e agitarla energicamente per circa 15 secondi

Un montalatte è un ottimo modo per fare il cappuccino senza una macchina per caffè espresso. Tutto ciò che serve è una brocca, un montalatte e del caffè. Avvitare il coperchio sulla caraffa e agitarla energicamente per circa 15 secondi. Versare la schiuma e utilizzare un cucchiaio per raschiare la schiuma rimanente sopra il caffè. Servire subito con una spolverata di cacao o cannella.

Passaggio 3: rimuovere il coperchio e mettere la caraffa nel microonde

Quando sei pronto per preparare il tuo cappuccino, togli il coperchio dalla caraffa e mettilo nel microonde. Accendilo per circa 45 secondi, o fino a quando il latte è bello caldo. Attenzione a non farlo bollire! Togliere la caraffa dal microonde e utilizzare il montalatte per creare una schiuma densa sopra il latte. Dovrebbe avere uno spessore di circa 1cm. Se è troppo liquido, aspetta qualche minuto che il latte si raffreddi un po’ e riprova.

Passaggio 4: riscaldare il latte a potenza media per circa 30 secondi o fino a quando non raggiunge i 70 gradi

Versare il latte riscaldato nella parte superiore del montalatte. Metti il coperchio e inizia a pompare lo stantuffo su e giù. Fallo per circa 30 secondi o fino a quando il latte non si sarà addensato.

Passaggio 5: rimuovere la caraffa dal microonde e posizionarla su una superficie stabile

Togliere la caraffa dal microonde e appoggiarla su una superficie stabile. La caraffa sarà calda, quindi fai attenzione quando la maneggia. Se hai un montalatte, inseriscilo nella caraffa e inizia a montare il latte. Se non avete il montalatte, versate il latte in un pentolino e fatelo scaldare a fuoco medio, mescolando continuamente, fino a raggiungere il bollore. Togliere dal fuoco e montare con una frusta o un frullatore ad immersione.

Passaggio 6: montare il latte pompando lo stantuffo su e giù rapidamente da 20 a 25 volte

Versare un po’ di latte freddo sul fondo della tazza prima di aggiungere l’espresso aiuterà a raffreddarlo e ad ottenere una bevanda più dissetante. Riempite la caraffa per schiumare a metà circa con il latte freddo. Se stai usando un montalatte manuale, pompa lo stantuffo su e giù rapidamente da 20 a 25 volte. Fai attenzione a non spruzzarti addosso latte caldo. La chiave è creare abbastanza attrito per riscaldare il latte e creare schiuma, ma non così tanto da farla bollire. Versare delicatamente o versare la schiuma sopra l’espresso nella tazza. Puoi anche usare un coltello o una spatola per girarlo un po’. Servire subito.

Step 7: Versa il latte nella tua tazza da caffè, facendo attenzione a non crearne troppo

Se utilizzi un montalatte manuale, versa il latte nella tazza da caffè, facendo attenzione a non crearne troppo. Se hai un montalatte automatico, inserisci l’apposito accessorio e lascia che faccia il suo lavoro.

Montalatte manuali a pistone e a bacchetta

Il montalatte a pistone è più resistente del montalatte a bacchetta perché non ha parti delicate che possono rompersi. È anche più facile da pulire perché l’intera unità può essere messa in lavastoviglie. Tuttavia, il montalatte a pistone impiega più tempo per creare schiuma rispetto al montalatte a bacchetta.

I montalatte a pistone sono semplici dispositivi costituiti da un tubo di metallo con un pistone al suo interno. Metti il tubo in un contenitore di latte freddo, inserisci il pistone e quindi inizi a pompare il pistone su e giù. Questo crea delle bolle d’aria nel latte, che poi si espandono e creano schiuma. Uno svantaggio degli schiumatori a pistone è che possono essere difficili da pulire; gli spazi ristretti all’interno del tubo possono essere difficili da cui estrarre tutto il latte.

Vantaggi montalatte a pistone

Quando si tratta di fare un cappuccino perfetto, ci sono alcune cose che devi avere: caffè espresso di buona qualità, latte fresco e un montalatte manuale. Mentre alcune persone potrebbero obiettare che un montalatte automatico è migliore, credo che l’ugello a pistone abbia diversi vantaggi rispetto alla sua controparte elettrica.

Per cominciare, l’ugello a pistone è molto più conveniente di un ugello automatico. È anche di dimensioni più ridotte, quindi è perfetto per coloro che non hanno molto spazio sul bancone. E poiché non richiede elettricità, può essere utilizzato ovunque, anche in campeggio!

Il più grande vantaggio dell’ugello a pistone, tuttavia, è che produce una schiuma superiore. La schiuma che si crea con questo tipo di bocchetta è densa e cremosa, il che la rende perfetta per cappuccini e caffellatte. Inoltre, l’ugello a pistone riscalda il latte più velocemente rispetto ad altri metodi, così puoi goderti il tuo caffè ancora prima.

Svantaggi montalatte a pistone

Ci sono alcuni svantaggi nell’usare un montalatte a pistone. Lo svantaggio principale è che l’utente deve usare la propria forza del braccio per muovere il pistone su e giù. Questo può essere stancante se fatto per un lungo periodo di tempo. Un altro svantaggio è che può essere difficile pulire tutte le piccole fessure nell’ugello. Se non vengono puliti correttamente, i residui di latte possono accumularsi e causare la crescita di batteri.

Vantaggi montalatte a bacchetta

Ci sono molti vantaggi nell’usare un montalatte con bacchetta. Innanzitutto, è molto più facile creare una schiuma densa e cremosa con un montalatte a bacchetta che con un modello portatile. La bacchetta crea più bolle d’aria nel latte, il che porta a una schiuma più leggera e soffice. In secondo luogo, poiché la bacchetta viene inserita direttamente nel latte, puoi creare più schiuma in meno tempo. Ciò è particolarmente utile quando si preparano più cappuccini o cappuccini. Infine, l’ugello a bacchetta è più facile da pulire rispetto a un modello portatile; la maggior parte delle parti rimovibili sono lavabili in lavastoviglie.

Svantaggi montalatte a bacchetta

Un montalatte manuale con bacchetta ha diversi svantaggi. Innanzitutto, la bacchetta può essere difficile da pulire. Schiuma e residui di latte possono accumularsi all’interno della bacchetta ed è difficile da rimuovere. In secondo luogo, se non si presta molta attenzione, il latte può surriscaldarsi e scottare. Infine, la schiuma creata da un montalatte manuale non è densa come quella creata da un montalatte automatico.

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.
Top 6
Logo